“Finalmente, dopo decenni di programmi mai andati in porto, la via Francigena potrà avere un ingresso 'Verde' a Roma, anziché in mezzo al traffico caotico”. Lo riferisce un comunicato. “La novità, a beneficio di chi percorre a piedi l'antico itinerario della fede, ma anche dei cittadini romani e degli amanti della natura (con particolare attenzione per le persone con disabilità) verrà illustrata in una conferenza stampa, domani 23 luglio alle 11.30, presso la Sala Paolina di Castel Sant’Angelo, da: Francesco Rutelli, Presidente dell'Associazione Priorità Cultura (e promotore delle iniziative di valorizzazione delle vie storiche e religiose), Maurizio Gubbiotti, Commissario Straordinario dell’Ente Regionale RomaNatura (sotto la cui responsabilità ricadono il Parco dell'Insugherata e quello di Monte Mario) e Giuseppe Signoriello, Presidente della Fondazione Giovan Battista Baroni Onlus, che ha deciso di finanziare l’intervento. La conferenza stampa, in cui saranno presentate le tappe del progetto, si svolgerà presso la Sala Paolina di Castel Sant'Angelo, ovvero in un fondamentale luogo simbolico di arrivo, da oltre mille anni, degli itinerari francigeni”.