La Convenzione che lega gli ippodromi al Mipaaf verrà prorogata fino al 30 marzo 2015 per dare attuazione a quanto previsto dal parere del Consiglio di Stato dello scorso 10 dicembre. Lo fa sapere il Coordinamento ippodromi a margine dell'incontro svoltosi ieri al dicastero tra il direttore generale Gatto e le rappresentanze delle Società di Corse. L'attesa servirà a "definire - spiega una nota ufficiale dell'associazione - l'Accordo sostitutivo che dovrà regolamentare i rapporti convenzionali futuri, dando così vita a una Convenzione Nuova che avrà decorrenza dal prossimo primo aprile". Nell'incontro si è parlato anche di risorse disponili per il segmento - 57 milioni con il rischio concreto che possano scendere a 50 milioni. Non si risolve neppure la questione del calendario corse 2015: "Il ministero procederà, nell'intento di confermare il numero delle giornate di corse ed il monte premi del 2014, con la pubblicazione del calendario del solo mese di gennaio, aprendo contestualmente anche su questo tema un confronto serrato per la definizione di un calendario davvero innovativo e condiviso". Il presidente D'Alesio lancia poi la proposta di "un confronto tra le tre associazioni degli ippodromi che consenta di presentarsi con proposte condivise ai prossimi incontri con il ministero".