“Regolamentazione dei pagamenti correnti; rimborso tris; reinserimento del 10% a montepremi; recupero di giornate; allungamento per via della crisi dei colori ,patenti e multe arretrate fino al 31\3\2015; rispetto del regolamento da parte degli ippodromi con piste alla rovescia; rispetto della percentuale a traguardo del 9% dei puledri in tutti gli ippodromi; lotta alla diminuzione dei pagamenti dei box di transito”. E’ con la lista dei traguardi raggiunti nel 2014 che il SIAG, il Sindacato Italiano Allenatori Galoppo, fa il bilancio delle cose fatte con il supporto delle associazioni del comparto, delle istituzioni, degli addetti ai lavori e della stampa. E ricorda, augurando buone feste le tematiche ancora in discussione: “corso allievi ogni due anni; corso allenatori ogni anno per chi ha i requisiti; cambiamento del regolamento del corso allievi; modifica del regolamento o abolizione delle corse universitarie giornalistiche o delle stelle; richiesta l'aumento della percentuale delle corse gentlemen di proprietà minimo al 50% e diminuzione della percentuale di corse gentlemen; continuazione della carriera per i cavalli e castroni fino a 12 anni e le femmine fino a 10 senza nessun limite di categoria e di somme vinte ; possibilità di riduzione del 25% delle multe…; richiesta di un giorno di festa per il settore”.