La Direzione Investigativa Antimafia di Palermo sta ultimando un ingente sequestro nei confronti di noti imprenditori, originari della provincia di Palermo, legati al mandamento di Corleone. Il provvedimento, emesso dal Tribunale di Palermo – Sez. Misure di Prevenzione, ancora in fase di esecuzione, scaturisce da una proposta d’iniziativa del Direttore della D.I.A. e riguarda beni per un ammontare di oltre un miliardo e 600 milioni di euro.