“Il sottosegretario Castiglione ha annunciato che sono entrati nella disponibilità del ministero 6 milioni di euro che verranno distribuiti così: 3 milioni a monte premi; 2 milioni agli ippodromi; 1 milione agli allevatori. Poi ha anche comunicato che entro luglio verranno pagate le sovvenzioni agli ippodromi fino a maggio del corrente anno. Bene”. Così Attilio D'Alesio, presidente del Coordinamento Ippodromi, secondo cui si tratta di una "buona notizia". "Ci permettiamo di ricordare al sottosegretario e a tutti noi un vecchio ‘detto’ popolare - rileva D'Alesio -: i soldi sono importanti ma la salute è molto molto più importante dei soldi. Per questo chiediamo da tanto tempo un tavolo di lavoro con il ministero per lavorare sul rilancio del settore e sulla sua ‘salute’. Tante sono le ‘malattie’ di cui soffre l’ippica nazionale; sarebbe bene iniziare a trovare le migliori ‘cure’, perché solo in questo modo si potrà puntare davvero al rilancio del settore” conclude.