Dai microfoni di Radio 1 il ministero dell'Ambiente Gian Luca Galletti rilancia sulla lotta all'abusivismo edilizio. "Oggi ci sono i soldi e le modalità affinché i comuni possano procedere agli abbattimenti. Non ci sono scuse, adesso mi aspetto che si vada avanti", afferma Galletti a “La Radio ne parla. Per il titolare dell'Ambiente la motivazione per cui gli enti locali hanno difficoltà ad applicare la legge per mancanza di fondi, infatti, non regge più: "Abbiamo fatto un fondo ad hoc che è nel collegato ambientale, quindi è già legge, per dare i soldi ai comuni per poter procedere agli abbattimenti. Il collegato ambientale è di febbraio di quest’anno, prevedeva un decreto del mio ministero che è stato fatto". insomma, "non ci sono scuse". Piuttosto, il ministro rilancia sulle disponibilità economiche: "Se quei fondi non sono sufficienti, mi impegno a stanziarne degli altri, perché quella è una priorità. Mi prendo io l’impegno di rifinanziare quel fondo, perché non possiamo continuare in questo Paese a denunciare i problemi senza mai risolverli. Oggi i soldi ci sono, gli strumenti ci sono, adesso mi aspetto che quei fondi finiscano subito, che vengano presi immediatamente”.