Nelle prime ore della mattinata i Carabinieri hanno arrestato per sciacallaggio un un pregiudicato originario della provincia di Rieti, di quarantasei anni. Il malvivente è stato notato a ridosso della “zona rossa” del comune di Amatrice, mentre scavalcava la recinzione di una abitazione privata danneggiata dal sisma. Alla vista dei militari, l’uomo ha tentato di nascondersi ma è stato subito dopo individuato e arrestato: era in possesso di un cacciavite utilizzato per forzare la serratura dell’abitazione evacuata. Espletate le formalità di rito, l’uomo e’ stato posto a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa del rito direttissimo. I Carabinieri, con pattuglie composte da militari del comando provinciale di Rieti e dai vari reparti di rinforzo giunti da tutta Italia, vigilano i comuni di Amatrice e Accumoli e tutte le frazioni interessate dal sisma.