Maxi rissa tra 15 detenuti nel carcere romano di Regina Coeli. L'episodio, denunciato dal segretario generale aggiunto Cisl Fns Costantino Massimo, si è verificato ieri pomeriggio nella terza sezione, che ospita 171 persone. La rissa è scoppiata tra sudamericani e nord africani e al momento non si conoscono i motivi. Per la Cisl Fns il sovraffollamento sta raggiungendo dei livelli non più sopportabili. "Attualmente a Regina Coeli ci sono circa 946 detenuti - afferma Costantino - con un sovraffollamento di circa 400 detenuti in più rispetto alla capienza prevista". "Oltre al plauso per l'intervento del personale che come sempre dimostra grande professionalità occorrono interventi urgenti tali da punire penalmente i detenuti e non solo disciplinarmente".