“L’Italia parteciperà nel 2017 alla vita comunitaria e internazionale ospitando a Roma a marzo i paesi che compongono l’Unione europea in occasione dei 60 anni della firma dei Trattati. Per fare dell’Europa non una rievocazione storica ma un nuovo capitolo di un libro che va riscritto con più ideali e più visione. Non solo uno day by day stancante e ripetitivo di regole e burocratiche scelte”. Lo ha detto il premier italiano, Matteo Renzi, nel corso del suo intervento all’Assemblea generale delle Nazioni Unite.