“Giovedì apice del caldo anomalo al Centronord con punte di 27-28°C per un anticiclone dalle caratteristiche estive”. Lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega: “Valpadana e centrali tirreniche saranno le zone più calde con temperature oltre le medie anche di 4-5°C. Farà caldo per il periodo anche in montagna, in particolare sulle Alpi dove lo zero termico potrà raggiungere i 4000m, come in piena Estate. Maniche corte durante il giorno in città come Milano, Torino, Verona, Bologna, Ferrara, Firenze, Roma, Napoli. Attenzione però alle escursioni termiche con la notte, quando le minime continueranno a scendere anche sotto i 16-17°C. Il solito consiglio in questi casi e durante le stagioni di mezzo è quello di vestirsi a strati o come si suol dire ‘a cipolla’. Il tempo tenderà inoltre a migliorare anche all’estremo Sud, con ultime piogge e temporali su Calabria e Sicilia, specie jonica. Nel weekend è però atteso un peggioramento delle condizioni meteo su gran parte del Paese - prosegue l’esperto di 3bmeteo.com -. Per una modesta, ma insidiosa perturbazione atlantica che porterà piogge e temporali sparsi da Ovest verso Est. Le precipitazioni saranno molto irregolari e disorganizzate, con alcune aree che potranno rimanere all’asciutto. Ad ogni modo le regioni più coinvolte saranno quelle tirreniche, Nordest e Levante Ligure, con qualche fenomeno anche di forte intensità non escluso in particolare nella giornata di sabato. Le temperature saranno in calo soprattutto al Centronord, ma non farà freddo: semplicemente ci si avvicinerà alle medie del periodo. Anzi nella prossima settimana le temperature potrebbero tornare a salire soprattutto su Nordovest, tirreniche ed Isole, in concomitanza con un generale miglioramento” concludono da 3bmeteo.com.