“Ho voluto essere qui per comprendere meglio la potenzialità espansiva in termini di innovazione che questa sede ha, che puo’ essere un punto di riferimento importante non solo per il sud del paese ma direi del contesto nazionale”. Lo ha detto il sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli che questa mattina è stato in visita alla redazione regionale della Tgr, presso la sede Rai a Cosenza, accompagnato dal prefetto di Cosenza Gianfranco Tomao, dalla parlamentare del Pd Stefania Covello e dal consigliere regionale dem Domenico Bevacqua. Ad accogliere Giacomelli è stato il caporedattore Alfonso Samengo che ha illustrato il modello del nuovo Tg, dal punto di vista tecnico completamente digitalizzato e con innovazioni editoriali fondate su inchieste, reportage, campagne sociali.  “L’informazione regionale della Rai ha un peso importante – ha detto Giacomelli – perché è riconosciuto dagli utenti che nei momenti  importanti ricercano nel servizio pubblico la chiave di lettura corretta dei fatti che accadono. Mai e poi mai, dunque, verrà soppresso o ridimensionato un servizio importante qual è l’informazione regionale della Rai. Tuttavia è giunto il momento di portare avanti un piano di razionalizzazione delle sedi e della loro funzionalità. In alcune regioni, non necessariamente del sud, non c’è un buon impiego delle risorse. Ed è per questo che chi dirige la Rai sta realizzando un piano di intervento molto importante”.