160mila euro all’anno per tre anni. È questo l’esborso sostenuto dalla Fondazione Terzo Pilastro per dare vita a “Rinascere dalle distruzioni. Ebla, Nimrud, Palmira”, la mostra inaugurata oggi, alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, del Ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, e del Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini. Un eccezionale lavoro di ricostruzione in scala 1:1 realizzato in Italia che ha visto tornare alla luce il Toro di Nimrud, il soffitto del Tempio di Bel a Palmira e la sala dell’Archivio di Stato del Palazzo di Ebla, tutti monumenti distrutti dall’Isis. La mostra è stata interamente finanziata dalla Fondazione Terzo Pilastro, senza alcun onere per lo Stato. “Il nostro obiettivo finale – ha dichiarato Emmanuele F.M. Emanuele, Presidente della Fondazione Terzo Pilastro – è ricostruire i monumenti nel luogo in cui sono stati abbattuti. Siamo pronti, se sarà necessario, anche ad aumentare il volume del nostro sostegno all’iniziativa”.