Il presidente colombiano Juan Manuel Santos ha annunciato che donerà i soldi del premio Nobel per la pace che riceverà il prossimo dicembre per aiutare le vittime del conflitto che insanguina da 52 anni il suo Paese. Il prestigioso riconoscimento gli è stato assegnato proprio per essere riuscito a raggiungere, lo scorso mese, un accordo di pace con i ribelli delle Farc. Una decisione - quella di donare gli otto milioni di corone svedesi, circa 925mila dollari - che Santos ha preso insieme alla sua famiglia, come ha sottolineato lo stesso presidente. Durante quella che è una vera e propria guerra civile sono state uccise circa 260mila persone mentre sono più di sei milioni gli sfollati nel Paese latinoamericano.