"Oggi e' un giorno bello ma anche difficile, noi pensiamo che lo sport sia fondamentale per le periferie e sia il grande valore di questo paese”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, nel corso della presentazione a Palazzo Chigi del piano Sport e periferie, con il presidente del Coni Giovanni Malagò. Il progetto prevede lo stanziamento di 100 milioni per strutture sportive in tutta Italia. "Noi pensiamo che lo sport sia fondamentale per costruire una comunità. Noi crediamo nello sport “, ha spiegato Renzi, facendo trapelare il suo rammarico per la mancata candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024. “E' la posizione del Coni e del governo ed è la posizione della stragrande maggioranza degli italiani – ha sottolineato -. Si può pensarla come si vuole su tutto ma là dove c'è una palestra, dove c'è un luogo di incontro, di comunità, il paese è piu' forte. Ecco perchè oggi, nonostante un po' di dolore dentro, noi non ci fermiamo, non ci rassegniamo”. "Gli ideali olimpionici – ha poi rimarcato il premier - sono il grande sogno dei bambini che speravano di vivere le Olimpiadi del 2024. Il fatto che sia deciso di tarpare le ali a questo sogno, non toglierà niente alla nostra energia e alla nostra determinazione di dare a quei bambini l'opportunità e la voglia di mettersi in gioco". "Ieri, alcune periferie hanno festeggiato, ma non sono quelle di Roma, sono quelle di Parigi e Los Angeles. Sono quelle che si prenderanno i soldi dopo il no alla candidatura di Roma alle Olimpiadi".