“La chiusura di Equitalia non porterà alla rottamazione delle cartelle ma a non pagare quegli smisurati interessi e quelle more che erano previste dalla filosofia da cui Equitalia partiva”. Lo ha detto il premier Matteo Renzi nel corso della conferenza stampa al termine del Cdm che ha dato il via libera alla Legge di Bilancio 2017. “Equitalia è stata pensata e voluta da Visco e Tremonti, partendo da un’idea giusta: un ente agile per recuperare soldi. Ma il modello è stato inutilmente polemico nei confronti dei cittadini, inutilmente vessatorio. Chiudere Equitalia vuol dire chiudere con quel modello e aprire un meccanismo in base al quale quando non paghi una tassa, ti arriva un sms, non ti arriva un ufficiale della riscossione. È un meccanismo che ha senso. Equitalia chiude ed entrerà entro i prossimi 6 mesi nell’agenzia delle Entrate. Le multe si pagano, ma senza gli interessi vessatori di questi anni. È un meccanismo di buon senso, il Fisco sarà ora un compagno di strada e non un nemico del cittadino”.