“Il sottosegretario Baretta parla di una riduzione del 30 per cento dei punti giochi; credo che ci sarà una misura importante e significativa”. Così Paolo Tancredi, esponente di Ap e membro della commissione Bilancio della Camera in merito alle perplessità che ruotano intorno al comparto giochi, capitolo che non è stato toccato nella conferenza stampa di presentazione della Manovra. “Non mi fascerei la testa prima di essermela rotta – afferma Tancredi -. La legge di bilancio ancora non la vediamo nero sul bianco, nel dettaglio di tutte le sue parti: ci potrebbe essere un rafforzamento della delega al governo. C’è poi tutta la parte introdotta nella legge di Stabilità 2015 sulla trattativa con gli enti locali con il parere della Conferenza Stato Regioni. Ma soprattutto – conclude l’esponente di Ap - c’è un impegno sia da parte del presidente del Consiglio e sia del sottosegretario Baretta. Aspetterei qualche giorno per vedere. Poi anche il Parlamento dovra essere protagonista”.