Gli studenti del Liceo Ginnasio Statale "Eugenio Montale" di Roma sono risultati vincitori del concorso "Un giorno in Senato - Incontri di studio e formazione" per aver elaborato un originale disegno di legge contro il gioco d'azzardo, dal titolo "Disposizioni per la prevenzione e il contrasto del gioco d'azzardo patologico". Il ddl è stato presentato oggi a Palazzo Madama, nel corso di un incontro tra studenti, docenti del "Montale" e i Senatori Laura Bianconi, Franco Carraro, Antonio De Poli, Barbara Lezzi, Giuseppina Maturani, Lucio Romano e Paola Taverna. Nel loro disegno di legge, gli studenti partono dalla definizione di "gioco d'azzardo patologico", in conformità a quanto afferma l'Organizzazione Mondiale della Sanità, considerando affetti da tale patologia "i soggetti che presentano sintomi clinicamente rilevanti legati alla perdita di controllo sul proprio comportamento di gioco, con evidente coazione a ripetere e con condotte compulsive tali da arrecare grave deterioramento alla loro personalità, assimilabile ad altre dipendenze, quali la tossicodipendenza e l'alcolismo".

Nella relazione introduttiva si ricorda che in Italia "secondo le ultime indagini del Dipartimento delle politiche antidroga, ci sono circa 15 milioni di giocatori di cui 800.000 patologici e 2 milioni problematici. Nonostante il gioco sia vietato ai minori, i giocatori tra i 15 e 19 anni sono 1.250.000 ma, tra questi, vanno segnalati i 200.000 che presentano profili patologici". Al termine dell'incontro, il Senatore Questore De Poli ha consegnato a studenti e docenti il riconoscimento del Senato. C'è stato anche un "fuori programma", in omaggio al Senatore a vita e Premio Nobel al quale è intitolato il Liceo Ginnasio, con la consegna della riproduzione anastatica di un biglietto autografo di Montale e del telegramma di congratulazioni che il Presidente della Repubblica Giovanni Leone inviò al Senatore a vita quando quest'ultimo ricevette il Premio Nobel per la Letteratura, nel 1975.