Il presidente egiziano Abdel Fattah Sisi ha firmato un decreto che estende lo stato di emergenza in alcune regioni nel nord della penisola del Sinai per tre mesi. Lo hanno riferito i media locali. La decisione è stata presa a causa dei continui disordini nella zona, riporta il quotidiano Ahram. Lo stato di emergenza nel nord del Sinai è stato introdotto a ottobre 2015 dopo che i militanti islamici hanno attaccato un posto di blocco dell'esercito uccidendo 33 militari.

Egyptian President Abdel Fattah Sisi signed a decree extending the state of emergency in some regions in the north of Sinai Peninsula for three months, local media reported Tuesday. The decision was taken due to the continued unrest in the region, according to the Ahram newspaper. The state of emergency in North Sinai was introduced in October 2015 after Islamist militants attacked army checkpoint, killing 33 servicemen.