"Il governo Renzi vuole trasformare l'Italia in un enorme sala giochi con l'apertura di migliaia di sale di "tipo A", ossia supercasinò". Lo dichiara l'on. Nicola Ciracì, deputato dei Conservatori e Riformisti, a margine della tavola rotonda "Stop all'azzardo, analisi e proposte per un gioco responsabile" oggi a Roma. "Dalle ricerche CNR emerge che nel nostro Paese la spesa sanitaria per le dipendenze patologiche da gioco d'azzardo ammonta alla cifra di ben 1 miliardo e 800 milioni, non meno impressionante è il numero degli affetti da ludopatia: parliamo di 800 mila persone.

In questo quadro, già preoccupante, aumentare il numero delle VLT, cioè le macchine mangiasoldi, per altro in tempi brevissimi come vuole il governo, è evidentemente un'idea suicida. Proprio la scorsa settimana ho presentato alla Camera una interrogazione parlamentare rivolta ai Ministri della salute e dell'Economia, per avere chiarimenti e capire come si intenda procedere rispetto ai rischi connessi all'entrata in vigore dello schema di decreto varato dal governo in materia di gioco d'azzardo".