San Paolo ha ospitato l'undicesima riunione del Sistema Italia in Brasile, cui partecipano tutti gli enti istituzionali presenti nel più grande Paese dell’America Latina (ambasciata, rete consolare, Istituti Italiani di Cultura, ICE, Banca d’Italia, Camere di Commercio). Ai lavori hanno partecipato - tra gli altri - il sottosegretario agli Esteri, Vincenzo Amendola.; i membri del Consiglio Generale degli Italiani all’estero e i parlamentari eletti in Brasile, i Presidenti dei Comites e un’ampissima rappresentanza della vastissima rete consolare onoraria in Brasile (oltre 100 uffici). La riunione ha permesso di effettuare un’ampia panoramica sul funzionamento delle strutture consolari per condividere best practices e soluzioni per una rete consolare che sta migliorando l’offerta dei servizi, a fronte di una costante riduzione delle risorse. Ad oggi, nel 2016, sono infatti oltre 480 mila gli iscritti all'Aire (Anagrafe italiani residenti all'estero), quasi 12 mila i riconoscimenti di cittadinanze ius-sanguinis e oltre 21 mila i passaporti emessi. Parallelamente, sono state presentate e discusse le direttrici di proiezione culturale ed economica, anche in vista dell’imminente missione imprenditoriale dei prossimi 23-25 novembre nel paese latino americano.