Pechino spera di portare le sue relazioni economiche con l'America latina a un nuovo livello, grazie alla visita del presidente cinese Xi Jinping in Ecuador, Perù e Cile. Durante il suo tour, tra il 17 e il 23 novembre, il capo dello stato asiatico incontrerà i presidenti dei tre paesi e firmerà due serie separate di accordi di cooperazione, tra cui economici, che rafforzano gli importanti legami commerciali e gli investimenti tra le parti. "I rapporti bilaterali stanno raggiungendo il loro momentum", ha commentato il vice ministro degli Esteri cinese, Wang Chao, aggiungendo che la cooperazione globale tra la regione e Pechino continuerà ad approfondirsi. Questa sarà la terza visita di Xi in America Latina da quando è diventato capo dello stato e si concentra sui paesi del Pacifico con cui la Repubblica Popolare ha già in essere importanti legami economici e politici. I rapporti economici tra la Cina e la regione, finora, sono stati tradizionalmente dominato dall'export di prodotti latino-americani, come il petrolio e i minerali, anche se nell'ultimo periodo hanno visto uno sviluppo significativo le esportazioni alimentari.

Per quanto riguarda le intese, al momento non ci sono conferme ufficiali ma è probabile che riguardino investimenti nei settori industriale e delle infrastrutture, che l'America Latina richiede da tempo e che porteranno benefici anche alle imprese cinesi. Sulla missione di Xi, è stato reso noto che comincerà il suo tour in Ecuador, dove firmerà accordi di cooperazione economica (compresi sulla capacità produttiva), culturale e giuridica. Sul versante del Perù, la Cina è il principale partner commerciale del paese latino americano e il presidente Pedro Pablo Kuczynski, volato nella nazione asiatica a settembre nella sua prima visita all'estero da quando ha assunto la carica, firmerà accordi nei settori minerario, dell'energia, delle infrastrutture e della finanza. Infine, quella in Cile sarà la prima visita come presidente di Xi ed è prevista la firma con la sua omologa Michelle Bachelet di intese su economia, scambi commerciali e comunicazioni.