Ieri mattina, nonostante fosse sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di dimora nel comune di Roma, un 38enne, romano con precedenti, incurante delle prescrizioni impostegli, ha partecipato alla trasferta a Canale Monterano per giocare con la sua squadra di calcio, il “Montespaccato”, contro la compagine locale. Al termine della partita, valevole per il campionato di Promozione e nel corso della quale il 38enne romano ha giocato per la sua squadra con la fascia di capitano, i Carabinieri della Compagnia di Bracciano lo hanno atteso negli spogliatoi e lo hanno arrestato. Dal campo sportivo di Canale Monterano, l’uomo, è stato condotto dai Carabinieri di Bracciano presso il carcere di Civitavecchia.