Una notte passata all'addiaccio per i percettori di mobilità in deroga che stanno protestando presso la Cittadella regionale a Catanzaro. Due di loro, Alfonso Imbriani e Francesco Calabrese, hanno trascorso la notte sul tetto del palazzo regionale, dormendo in una tenda. La protesta va avanti ormai da qualche giorno ma i manifestanti confermano: "Non andremo via da qui finché non avremo un documento firmato con cui ci saranno riconosciuti i nostri diritti". In giornata, una delegazione di manifestanti, dovrebbe essere ascoltata dal governatore Mario Oliverio.