I carabinieri della stazione di Ardore (Reggio Calabria) hanno denunciato un 31enne ed un 23enne del posto, per furto aggravato. Qualche settimana fa, sono state asportate un’elettropompa ed un’autoclave, del valore complessivo di circa 5000 euro, dell’impianto di depurazione comunale, sito in Contrada Vescovado del Comune di Ardore. L’accurata indagine svolta dai carabinieri della locale stazione, anche a seguito ad una meticolosa attivita’ tecnica di controllo delle telecamere a circuito chiuso presenti nel comune di Ardore, ha consentito, nel giro di breve tempo, l’individuazione dei rei ed il loro deferimento in stato di liberta’ alla Procura della Repubblica di Locri. Inoltre, i carabinieri hanno effettuato perquisizioni locali nelle abitazioni degli autori del fatto, che purtroppo non hanno consentito il rinvenimento del materiale trafugato, in quanto gli stessi se ne sarebbero disfatto nei giorni precedenti.