“I rapporti con il premier Renzi sono tesi solo in apparenza. Quando parliamo faccia a faccia siamo d’accordo sulle questioni essenziali. La Commissione ha fatto tanto per l’Italia e l’Italia ha fatto tanto per la Commissione. L’Italia ha ragione a lamentarsi del fatto che alcuni paesi membri non stiano facendo la loro parte nella gestione della crisi dei migranti. L’Italia ha fatto degli sforzi enormi nella gestione dei profughi e nelle conseguenze che ne sono derivate”. Lo ha detto il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker in una lunga intervista rilasciata al canale Euro News. “Per quanto riguarda il tema della flessibilità" ha aggiunto il presidente "la Commissione non sarà eccessivamente severa con l’Italia. Stranamente, in Germania, Olanda e Austria sono criticato per essere troppo flessibile con Roma”.