Migliora la fiducia dei consumatori nell’eurozona e il sentiment economico. Secondo i dati della Commissione europea l'indicatore del sentiment economico a novembre nell'Eurozona è salito lievemente a 106,5 dai 106,4 precedenti mentre la fiducia dei consumatori migliora passando da -8 a -6,1. Peggiora invece la fiducia nelle imprese che passa -1,1 da -0,6 deludendo le attese. Il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem, in audizione alla commissione affari economici dell'Europarlamento, ha ricordato che l’eurozona beneficia per il quarto anno consecutivo di una “crescita diffusa, ma non possiamo auto-compiacerci” in quanto “la disoccupazione è ancora molto alta” ma soprattutto, le previsioni economiche sono di “elevata incertezza”. Per questo, Dijsselbloem ha esortato a concentrarsi sul “proseguimento dell'agenda delle riforme” e sugli “investimenti”.