Il presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, ha proposto di punire i cittadini degli Stati Uniti che bruciare la bandiera a stelle e strisce revocando loro la cittadinanza o con la reclusione. “Nessuno dovrebbe bruciare la bandiera americana - se lo fanno, ci devono essere conseguenze - forse la perdita della cittadinanza o un anno di carcere”, Trump ha scritto su Twitter. La dichiarazione arriva dopo le proteste da parte dei cittadini degli Stati Uniti che si oppongono alla vittoria di Donald Trump. A Los Angeles e Portland le manifestazioni hanno provocato disordini con centinaia di persone arrestate. Attualmente è una violazione della libertà di espressione vietare di bruciare la bandiera degli Stati Uniti.

US President-elect Donald Trump proposed on Tuesday to punish US citizens for burning the US flag by revoking their citizenship or by imprisonment. “Nobody should be allowed to burn the American flag - if they do, there must be consequences - perhaps loss of citizenship or year in jail,” Trump wrote on Twitter. The statement followed the series of flag burning incidents in the United States as an expression of protest by the US citizens who oppose Donald Trump’s win in presidential election. In Los Angeles and Portland the demonstrations resulted in unrest with hundreds of people arrested. Burning an US flag is not punished by law in the United States, instead it is identified as “symbolic speech” under the First Amendment of the Constitution.