I berlinesi hanno paura: tra gennaio e ottobre 2016 sono aumentate a dismisura le richieste di porto d’armi di piccolo calibro, 3.286 rispetto alle 816 del 2015. Dati fortemente condizionati proprio dalla capitale tedesca che si trova nella regione di Brandeburgo, dove il numero totale delle richieste è cresciuto da 545 nel 2015 a 3.420 nel 2016. Secondo il Berliner Morgenpost il picco di domande si è verificato tra gennaio e febbraio. Il quotidiano ha riferito, citando il Ministero dell'interno, che il numero di richieste di porto d’armi in tutta la Germania è cresciuto del 60 per cento, rispetto ad un numero di permessi che era a quota 180.000 nel 2015. Queste licenze sono necessarie per le armi di piccolo calibro, ma anche per detenere sostanze irritanti non letali.

Berliners filed 3,286 applications for small arms in January-October 2016, while in 2015 only 816 applications were filed in the German capital, media reported Wednesday. In the region of Brandenburg, where Berlin is located, the number of applications grew from 545 in 2015 to 3,420 in 2016, Berliner Morgenpost newspaper reported, citing police forces of both Berlin and Brandenburg, which are under separate jurisdictions. According to the newspaper, the spike in applications occurred in January and February 2016, with 1265 and 1351 request deposited, respectively, and a smaller-scale surge happened in March and August, with 635 and 695 applications filed. The newspaper reported, citing the Interior Ministry, that the number of applications across Germany rose by 60 percent, compared to 180,000 in 2015. According to Berlin's police, small arms include alarm pistols, flare guns and non-lethal irritants.