Il titolare di un Bar è indagato in stato di libertà per mancato controllo sugli ingressi alla sala con gli apparecchi VLT( Video Lottery) posta all’interno del suo esercizio. Da una ispezione effettuata dal personale in servizio al commissariato Tor Carbone, addetto al settore di polizia amministrativa, è stata riscontrato la mancata presenza del titolare dell’autorizzazione di Polizia, e in assenza, uno dei quattro rappresentanti abilitati, inoltre, non era esposta la tabella dei giochi proibiti. Per tali violazioni, con la collaborazione anche della Polizia Roma Capitale e personale della ASL RMC Ufficio Ispettivo, il titolare è stato indagato in stato di libertà.