Porto abusivo di arma clandestina. Con questa accusa gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza di Palmi hanno arrestato in flagranza di reato un giovane. Secondo quanto riferito della questura di Reggio Calabria, l’arresto è avvenuto al termine di un controllo effettuato ad un posto di blocco su una vettura a bordo della quale viaggiavano cinque giovani. In particolare, gli agenti insospettiti dal comportamento nervoso ed insofferente degli occupanti, effettuavano una perquisizione personale sui soggetti e, addosso ad uno dei giovani, veniva rinvenuta una pistola cal. 7,65 con matricola abrasa.