Nella notte, i Carabinieri della Stazione Roma Porta Portese hanno arrestato un romano di 43 anni e un cittadino bosniaco di 29 anni proveniente dal campo nomadi di via Pontina, entrambi con precedenti, con le accuse di furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale. I due “soci” stavano dando l’assalto alla cassetta delle offerte posta ai piedi di una statua della Madonna posizionata in circonvallazione Gianicolense, all’angolo con via Ravizza. Armati di un’asta metallica, i due uomini erano riusciti ad appropriarsi delle monete, per una somma complessiva 54 euro, frutto delle offerte dei fedeli che si raccoglievano in preghiera nei pressi dell’edicola votiva. I militari li hanno visti in azione durante uno dei quotidiani servizi di controllo del territorio e li hanno bloccati nonostante la loro strenua resistenza. Le monete sono state recuperate e sequestrate mentre i malviventi sono stati portati in caserma, dove attendono di essere sottoposti al rito direttissimo.