Accendere i riflettori sul complesso mondo del welfare e del terzo settore coinvolgendo le istituzioni e la società civile: questo l'obiettivo della due giorni di lavori promossa dalla Regione Campania presso il Centro Congressi della Stazione Marittima di Napoli. Oggi e domani istituzioni, cooperative sociali, organizzazioni di volontariato e semplici fruitori a confronto, per avviare un processo partecipato e condiviso sulle politiche sociali. "Abbiamo promosso questa iniziativa perché si è estesa in maniera insopportabile l'area della povertà e del disagio sociale - ha dichiarato il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca - Una comunità è tale se riesce a garantire condizioni di vita elementari per tutti. Abbiamo voluto questa iniziativa anche per rilanciare i valori di uguaglianza e di rispetto della persona e lavorare sugli standard minimi di civiltà". "Ripartire dal welfare significa ripartire dal valore delle persone e mettere in campo, insieme, quei programmi che possano servire per migliorare le politiche sociali - ha spiegato Lucia Fortini, Assessore alle Politiche sociali della Regione Campania - Avremo due giorni di confronto con esperti del settore e tavoli tematici di approfondimento che non sono esaustivi del complesso mondo del welfare ma sono un tentativo concreto di costruire insieme politiche organiche".