Il Consiglio dei ministri si è riunito oggi, alle 9.45, a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del ministro per la coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti. Segretario la Sottosegretaria alla Presidenza Maria Elena Boschi. Il Cdm, su proposta del ministro per gli Affari regionali Enrico Costa, ha esaminato la seguente legge della Regione Campania, deliberandone l’impugnativa: legge Regione Campania n. 4 del 20/01/2017, “Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2017-2019 della Regione Campania”, in quanto determina un contrasto con l’art. 117, secondo comma, lettera e), della Costituzione, che riserva la materia riguardante l’armonizzazione dei bilanci pubblici alla competenza legislativa statale. La riunione è terminata alle 9.57.

Sull’impugnazione del bilancio previsionale 2017-2019 della Regione Campania da parte del CdM, il presidente Vincenzo De Luca ha spiegato che è già in corso un dialogo con il governo e con De Vincenti in particolare. Il problema è legato ai debiti di bilancio risalenti al 2013-14 e da Palazzo Santa Lucia è arrivata la richiesta di “spalmare in trent’anni e non in tre i debiti del passato”.