Sala slot chiusa per irregolarità a Roma dalla Polizia. Gli agenti, nel controllare la sala in via Laurentina, l'hanno trovata aperta, con due persone intente a giocare, ma priva di qualsiasi controllo da parte dei gestori. Di qui la decisione di chiudere il locale con revoca della licenza. All'interno, gli agenti hanno trovato 11 video lottery e 10 slot. Il locale era rimasto incustodito per oltre un'ora, e questo avrebbe permesso, tra l'altro, l'ingresso a minori che oltre al divieto di partecipare ai giochi, non possono assolutamente accedere all'interno. Gli investigatori del commissariato Tor Carbone hanno notificato il provvedimento di sospensione della sala slot al legale rappresentante, con contestuale chiusura del locale per cinque giorni, disposta dal questore. Per questa violazione, i poliziotti hanno denunciato in stato di libertà il titolare, mentre l'Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato ha proceduto al blocco remoto dei congegni di gioco.