Si è svolta questa mattina sulla strada statale 115 “Sud Occidentale Sicula” la cerimonia di intitolazione del viadotto posto al km 184,400 al Maresciallo dell’Arma dei Carabinieri Giuliano Guazzelli, ucciso in un agguato mafioso il 4 aprile del 1992. In occasione del 25° anniversario della sua morte, l’Arma dei Carabinieri, la Prefettura di Agrigento ed Anas hanno voluto rendere omaggio al fedele servitore dello Stato che fu ucciso mentre percorreva la statale 115 quater ad Agrigento e dove, questa mattina, è stata scoperta una targa commemorativa. Inoltre, da oggi, il viadotto al km 184,400 della statale 115 recherà il nome “Maresciallo CC Guazzelli”. Alla cerimonia hanno preso parte, tra gli altri, Nicola Diomede, Prefetto di Agrigento, Lillo Firetto, Sindaco di Agrigento, Silvio Ghiselli, Generale di Corpo d’Armata dei Carabinieri, Riccardo Galletta, Generale di Brigata dell’Arma dei Carabinieri, Nicola Montesano, Responsabile Area Compartimentale per la Sicilia Occidentale. Infine, sono intervenuti numerosi studenti provenienti da varie scuole dell’agrigentino.