Prescrizione del reato di corruzione per l'ex premier Silvio Berlusconi e l'ex direttore dell'Avanti Walter Lavitola. La decisione dalla Seconda Sezione della Corte d'Appello di Napoli nell’ambito del processo d'appello sulla presunta compravendita di senatori che portò alla caduta del Governo Prodi nel 2008. Berlusconi e Lavitola furono condannati in primo grado a tre anni, ma già un anno fa il procuratore aveva chiesto di confermare le responsabilità di entrambi e, contestualmente, la prescrizione dei reati.