“A conclusione delle verifiche effettuate - anche attraverso un confronto con la Presidenza dell’Inps e gli organi dell’Istituto, nonché con il ministero dell’Economia - sulle ragioni che avevano motivato la decisione del CIV di non approvare il bilancio preventivo per l’esercizio 2017, considerata l’esigenza di garantire la continuità dell’azione amministrativa dell’Istituto, il ministro del lavoro e delle politiche sociali, Giuliano Poletti, ha approvato il Bilancio preventivo finanziario generale di competenza e cassa ed economico-patrimoniale generale dell’Inps per l’esercizio 2017”. Lo si legge in una nota del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.