La Puglia diventa cilena. E il made in Italy perde la propria identità. Una vera  e propria gaffe quella avvenuta al Prowein di Dusseldorf, la fiera dei vini tedesca. Ma non solo: anche al Vinitaly: è stata usata una foto di un vigneto cileno per rappresentare la viticoltura pugliese. Brochure consegnate ai visitatori provenienti da mezzo mondo. Ma la regione non ci sta: “Sono state attivate le procedure per stabilire la responsabilità dell’accaduto, in base a questo verrà decisa una eventuale decurtazione del compenso dovuto alla azienda di comunicazione” –queste le parole che la Regione Puglia ha rilasciato ad AGRICOLAE sulla vicenda. “Abbiamo già redarguito la società, la quale si è difesa dichiarando che le immagini sono state prese dalla banca dati Shutterstock, ed abbiamo trasferito la contestazione direttamente all’azienda, adesso va però dimostrata la responsabilità”, proseguono dalla regione.

Da quanto appreso da AGRICOLAE per il momento la Regione Puglia non ha ancora disposto il pagamento e le stesse tempistiche non sono certe. “Verrà sentita l’avvocatura generale per capire quale iter seguire, non essendoci un rapporto diretto con l’azienda di comunicazione sarà compito dell’avvocatura stabilire tempi e modi del pagamento, compreso eventuali decurtazioni e penali”.

Un accaduto "raccapricciante" per il senatore Dario Stefano, che di Puglia e di vino si è sempre occupato. La promozione della Puglia deve essere una missione, non il frutto di un'azione di routine, prosegue. Deve essere, secondo il senatore, interpretata con cura con amore e con passione. Al fine di promuovere il vino pugliese nel mondo.

A difendersi l'azienda di comunicazione aggiudicataria del bando Unioncamere per la presenza di Puglia Agricoltura alle due fiere: l'immagine è stata selezionata a seguito di una ricerca effettuata su banca dati Shutterstock basata su una selezione attraverso parole chiave come 'Puglia-wine'. L'immagine oggetto del portale è risultata tra le molteplici disponibili a partire da questa ricerca attraverso parole chiave. Si evidenzia inoltre - scrivono in una nota .- che l'immagine utilizzata e presentata da banda dati Shutterstock, come riguardante il territorio pugliese, non era in alcun modo riconducibile al territorio cileno".