I presidenti di Argentina e Cina, rispettivamente Mauricio Macri e Xi Jinping, si sono impegnati a proseguire un progetto di costruzione di due centrali nucleari nel paese latino americano, finanziate da Pechino. I due capi di stato hanno presieduto la firma di 16 accordi bilaterali di cooperazione, inclusi quelli relativi al progetto atomico. Questo era stato siglato per la prima volta nel 2015 dall'amministrazione dell'allora presidente Cristina Fernandez. Macri, dopo un meeting nella Grande Sala del Popolo di Pechino, ha affermato che la riunione è andata molto bene e che il desiderio di collaborazione è stato ratificato. Gli altri accordi firmati comprendono la progettazione e la costruzione della ferrovia San Martin e di un parco solare nella provincia di Jujuy, nonché la prima fase della ferrovia Belgrano-Cargas. I due paesi hanno inoltre deciso di introdurre piani per incrementare gli investimenti, la cooperazione nel settore sanitario e della sicurezza alimentare. Inoltre, sono stati siglati protocolli per l'esportazione di uve da tavola dall'Argentina alla Cina.