La promozione di azioni che attuino la normativa in materia di salute, sicurezza e benessere organizzativo nei luoghi di lavoro è un obiettivo di primaria importanza che porto avanti in qualità di Assessore regionale alle Risorse Umane ed al Lavoro, Sonia Palmeri con grande attenzione. “Stamattina – ha spiegato Palmeri - abbiamo restituito ai dipendenti della Giunta regionale gli esiti del questionario sul fumo negli ambienti di lavoro, analizzando insieme i danni provocati dalla dipendenza ma anche quelli causati dal fumo passivo. Vogliamo ottenere un duplice risultato: prevenire e ridurre gli attriti negli ambienti di lavoro , che nascono tra fumatori impenitenti e colleghi di stanza, dall'altro aiutare a curare il tabagismo attraverso percorsi di aiuto  presso centri medici specializzati che possano ridare una speranza a chi ha intenzione di smettere. Ciascun datore di lavoro – ha spiegato l’assessore al Lavoro - dovrebbe preoccuparsi della quantità e qualità delle condizioni di lavoro offerte, l 'assessorato alle Risorse Umane e l 'Ufficio Speciale del datore di lavoro pone in essere azioni che puntano all'efficienza amministrativa, partendo proprio dalle condizioni di lavoro dei suoi 4.800 dipendenti .Oltre al Piano delle performance dei dipendenti, al Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza, all' istituzione dell' OIV ( organismo indipendente di valutazione), al Disciplinare di incompatibilità ed incarichi vietati al personale dipendente, al Codice di comportamento, alla riduzione delle strutture ordinamentali ed all'entrata in vigore del nuovo e snello assetto organizzativo, la Regione Campania si avvia con fatica ad un ammodernamento e razionalizzazione della macchina amministrativa, indispensabile per assicurare ai cittadini servizi di qualità”.