La Regione Campania e l’Ance Campania hanno siglato un protocollo d’intesa per la condivisione e l’utilizzo dei dati metereologici e pluviometrici che sono indispensabili alle aziende per poter accedere alla Cassa integrazione guadagni. Il protocollo è stato firmato dal presidente della Regione, Vincenzo De Luca, e dal presidente Ance Campania, Gennaro Vitale. L’intesa è in attuazione del decreto 95442 del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali che all’articolo 6, denominato ‘Eventi meteo’, indica per le imprese costruttrici come causale di concessione dell’integrazione salariale ordinaria (Cig) da parte delle sedi INPS territoriali, la sospensione o la riduzione dell’attività lavorativa dovuta a eventi metereologici. Per rendere più agevole alle aziende edili  l’accesso ai dati necessari, la Regione Campania e l’Ance Campania hanno deciso di instaurare una specifica collaborazione finalizzata ‘’a ottimizzare la diffusione dei dati necessari alla definizione dei processi di accesso alla Cig con l’obiettivo di assicurare massima tempestività ed efficienza’’. ‘’Le imprese edili – afferma il presidente Ance Campania, Gennaro Vitale – da anni ormai fanno i conti con una profonda crisi del settore legata alle difficoltà economiche in cui versa il Paese. La Cassa integrazione per eventi metereologici è a oggi uno degli strumenti in nostro possesso per sostenere le aziende e i loro lavoratori e pertanto la firma di questo accordo con la Regione e con il presidente De Luca ci consentirà di essere al fianco delle imprese edili e dei lavoratori che in alcuni casi sono costretti a fare i conti non solo con la carenza di risorse, ma anche con le condizioni metereologiche che possono fermare il regolare svolgimento dei lavori’’. Il protocollo, la cui validità è di due anni, prevede che il Centro funzionale per la previsione, prevenzione, monitoraggio rischi e allertamento ai fini della Protezione civile della Regione Campania metta a disposizione dell’Ance Campania i dati pluviometrici giornalieri rilevati in tempo reale dalle stazioni di monitoraggio installate sul territorio dalla Regione Campania. Sarà compito dell’Associazione costruttori edili regionale provvedere alla trasmissione dei dati alle proprie sedi territoriali, alle imprese che ne faranno richiesta.