Una cosa è certa, per il governo l’importante è che a vincere sia sempre il banco. E se un’idea non piace, si può sempre discutere”. Così al VELINO Paola Binetti in merito alle indiscrezioni sulle intenzioni del governo di abbassare il Preu attraverso un anticipo della gara del SuperEnalotto e di ridurre l'aggio per i gestori del Gratta e Vinci. Da giovedì – su richiesta del presidente della commissione Bilancio Francesco Boccia – i lavori alla Camera saranno sospesi proprio al fine di esaminare gli emendamenti della cosiddetta ‘Manovrina’. “Sono sicura che per quanto riguarda i giochi le cose cambieranno di volta in volta”, prosegue Binetti. “Quello che colpisce di più – prosegue - è la capacità da parte del governo di mantenere un punto fermo. È vero che l’argomento include scelte difficili ma ogni volta il governo per non scontentare nessuno cambia punto di osservazione. È diventata una lotta senza fine”, conclude.