Il presidente uscente, il moderato Hassan Rohani, è stato riconfermato alla presidenza dell’Iran. Lo ha annunciato il ministero dell’Interno di Teheran, Abdolreza Rahmani Fazli, che ha riferito i dati dello scrutinio: Rohani ha ottenuto più di 23 milioni di voti (57%), il principale rivale, il conservatore Ebrahim Raisi, sostenuto dalla guida suprema dell’Iran Ali Khamenei, si è fermato a 15 milioni (38,5%). Staccati gli altri due candidati, Mostafa Aqa-Mirsalim e Mostafa Hashemi-Taba. Su 56,4 milioni di aventi diritto al voto, si sono recati alle urne in 40 milioni. Tale è stata l’affluenza che per due volte è stata rinviata la chiusura dei seggi in modo da permettere alle persone di votare.