La Procura della Repubblica di Vibo ha aperto un fascicolo d'indagine sulla morte di Michele Palmieri, l'operaio 60enne di Gerocarne, deceduto all'ospedale “Jazzolino” nella notte tra domenica e lunedì. L'uomo, operaio presso il Comune di Gerocarne, era impegnato a potare un albero quando sarebbe caduto andando a sbattere la testa contro un muretto. Il 60enne, al suo arrivo nel nosocomio vibonese - secondo quanto riferito dall'avvocato Giulio Calabretta del foro di Catanzaro, legale dei familiari - era vigile, ma a distanza di qualche ora, però, è arrivato il decesso. I familiari, dunque, vogliono vederci chiaro e hanno presentato regolare denuncia alla Questura di Vibo. Nel frattempo è stato disposto il sequestro della salma e nei prossimi giorni ci sarà l'autopsia sul corpo di Palmieri, che chiarirà le cause della morte.