“L’accordo siglato tra i Comuni di Cosenza e Rende, la Regione Calabria e la Provincia di Cosenza, per la realizzazione nella citta’ dei Bruzi di importanti opere urbanistiche per un importo complessivo di 235 milioni di Euro, che andranno a disegnare il nuovo e futuro assetto della città capoluogo, speriamo rappresenti l’inizio di un ritrovato percorso di condivisione e collaborazione fra istituzioni, con il precipuo interesse della crescita economica e sociale dei nostri territori”. E’ quanto affermano, in una nota congiunta, i consiglieri comunali del gruppo ‘Cosenza Libera’, Francesco Cito e Pasquale Sconosciuto, all'indomani della sottoscrizione dell’Accordo di programma quadro per l’avvio della realizzazione delle opere urbanistiche incluse nel nuovo e rivisitato progetto della metropolitana leggera che colleghera’ Cosenza con l’Universita’ della Calabria. A tal proposito, i consiglieri Cito e Sconosciuto auspicano che “l’impegno del rettore dell’Unical, professor Gino Mirocle Crisci, assunto lo scorso anno durante la presentazione del Libro Bianco sul Centro Storico, edito dalla Fondazione Dossetti, possa essere poi realizzato, con il risultato di veder  trasferite nel centro Storico cosentino alcune importanti strutture universitarie, quali centri di ricerca, corsi di specializzazione e master”. “Confidiamo che – affermano Cito e Sconosciuto - la ritrovata collaborazione istituzionale tra Comune e Regione consenta di avviare immediatamente l’iter per la costruzione del nuovo ospedale di Cosenza. Il nuovo nosocomio che sara’ a servizio di una vastissima area territoriale che va molto al di là dei confini comunali, merita una corsia preferenziale nell’agenda della Regione Calabria. Non è più sostenibile la situazione strutturale in cui versa l’attuale ospedale cittadino, carente di spazi e strutture moderne, in cui il personale medico e paramedico, anch’esso in numero assai insufficiente, si ritrova ad operare ogni giorno”. I due consiglieri di ‘Cosenza Libera’ invitano il sindaco Occhiuto e il presidente della Regione Oliverio a ritrovarsi quanto prima attorno ad un tavolo per programmare l’avvio dell’iter procedurale per la costruzione della struttura ospedaliera. “Abbiamo un sindaco – affermano i due consiglieri - che ha mostrato in questi sei anni di avere una chiara e competente visione della citta’, progettando nuovi luoghi e spazi, senza spreco di territorio e volumetrie, immaginando prima di altri il futuro di Cosenza. Ed e' nelle sue competenze e capacità che noi riponiamo la più totale fiducia – conclude la nota di Cito e Sconosciuto - per la realizzazione architettonica e urbanistica del nuovo ospedale. Fiduciosi, allo stesso tempo, di aver ascoltato le parole del presidente della Regione Calabria, con le quali si e’ dichiarato disponibile a valutare ogni ipotesi in campo, senza aver nessun atteggiamento pregiudiziale e nessuna soluzione da sostenere in particolare”.