“Questa dell’impegno comune tra Francia Italia e Germania nella prospettiva di progetti comuni di sicurezza e difesa è una delle prospettive più entusiasmanti del progetto europeo”. Lo ha detto Il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, dagli stabilimenti della Avio a Colleferro dove ha visitato gli impianti nei quali vengono costruiti i lanciatori europei Ariane 5 e Vega e il motore destinato ai futuri lanciatori dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) Vega C e Ariane 6. “La valorizzazione di questo gioiello italiano è anche un modo per ricordare a tutti noi che questo è un paese che merita crescita lavoro sviluppo investimenti ricerca”, ha detto ancora il premier. Che con orgoglio ha ricordato che ieri il Fondo monetario internazionale ha corretto le sue previsioni di crescita dell’Italia nel 2017 “ma non di un’anticchia come si dice a Roma ma siamo passati dallo 0,7 % previsto a gennaio all’ 1,3% di giugno”. E ha concluso dicendo: “Ho consapevolezza che lavoro da fare è enorme ma quello che voi fate ad Avio ci dice che questo lavoro è possibile”.