In vista della discussione di domani mattina al Senato sulle mozioni riguardanti i vertici di Consip, i gruppi parlamentari del Pd, di Ap e delle Autonomie hanno predisposto il testo di una mozione, primi firmatari Zanda, Mancuso e Zeller, che sostituisce quelle che Pd e Ap avevano presentato nei giorni scorsi. Dopo una serie di premesse e considerato “che il 17 giugno 2017, due rappresentanti del ministero dell’economia e delle finanze, Luigi Ferrara e Marialaura Ferrigno, componenti del Consiglio di amministrazione, hanno rassegnato le proprie dimissioni” e che “a seguito di questa decisione il Consiglio di amministrazione è decaduto”, la mozione impegna il governo “a procedere in tempi celeri e solleciti al rinnovo dei vertici della Consip, nel rispetto delle modalità previste dalla vigente normativa, scelti tra personalità di alto profilo e competenza, al fine di garantire la piena funzionalità della società e il raggiungimento degli importanti obiettivi ad essa affidati”.