“La comunita’ di Pizzo e' sconvolta dalla notizia della morte del maresciallo Paolo Fiorello, comandante della locale stazione dei carabinieri”. E' quanto comunica, in una nota, il sindaco di Pizzo Gianluca Callipo. “Notizia – aggiunge - che ho appreso mentre sono lontano da Pizzo per impegni istituzionali legati alla mia attivita’ in Anci. Tutti noi avevamo grande rispetto, stima e affetto per questo giovane servitore dello Stato che ha sempre interpretato il suo ruolo con umanità e autentico senso del dovere. La disponibilita’ e l’efficienza del comandante Fiorello – sottolinea il sindaco di Pizzo - ne facevano un punto di riferimento imprescindibile per i cittadini e l’amministrazione comunale, con la quale c’e' sempre stato un rapporto di grande sinergia. La sua scomparsa rappresenta dunque una grande perdita per l’intera città, letteralmente annichilita da questa tragica notizia. A nome dell’intera cittadinanza – conclude - porgo le piu’ sentite condoglianze ai familiari del maresciallo Fiorello, ai carabinieri della stazione di Pizzo, al comandante della Compagnia di Vibo Valentia, il capitano Piermarco Borettaz, e al comandante provinciale dell’Arma, il colonnello Gianfilippo Magro”.