Il dato sul ricorso alle diverse forme di cig “ci dice che utilizziamo per periodi molto lunghi strumenti concepiti per affrontare crisi temporanee. Significa offrire un pessimo servizio al Paese che ha bisogno di far evolvere la propria specializzazione produttiva”. Lo ha detto il presidente dell’Inps, Tito Boeri, illustrando alla Camera dei deputati la Relazione annuale dell’Istituto. Lo strumento di cassa ordinaria, straordinaria e in deroga è stato utilizzato da 350 mila imprese durante la “lunga crisi 2008-2016”. Secondo Boeri si offre un pessimo servizio anche “agli stessi lavoratori coinvolti, spinti a rimanere in qualche modo parcheggiati presso aziende che non sono più in grado di offrire loro un futuro”.