L'Unione europea e il Giappone hanno firmato un memorandum sulla cooperazione per aiutare a sviluppare il mercato del gas naturale liquefatto (LNG) a livello mondiale. Lo ha reso noto la Commissione UE. "Oggi il commissario europeo per l'azione e l'energia del clima Miguel Arias Canete e il ministro giapponese d Economia, commercio e industria Hiroshige Seko hanno firmato un memorandum di cooperazione tra l'UE e il Giappone sulla promozione e la creazione di un mercato liquido, flessibile e trasparente del gas naturale liquefatto (LNG) ", si legge in un comunicato della Commissione. La nota rileva anche che Bruxelles e Tokio prevedono di scambiare esperienze e diffondere le migliori pratiche per contribuire al funzionamento del mercato del LNG. "UE e Giappone rafforzeranno anche il loro coordinamento in forme e organizzazioni internazionali nel settore dell'energia, in particolare per quanto riguarda le risposte a disordini del mercato del gas", ha aggiunto il testo. La nota sottolineato, infine, che il memorandum contribuirà alla sicurezza energetica oltre a fissare prezzi competitivi per il LNG. Il Giappone e gli stati membri UE contribuiscono a circa la metà della domanda mondiale di gas naturale liquefatto, secondo le cifre dell'Unione Internazionale del gas 2016.

The European Union and Japan have signed a memorandum on cooperation to help develop the world’s liquefied natural gas (LNG) market, the European Commission said Tuesday. “Today European Commissioner for Climate Action and Energy Miguel Arias Canete and Japanese Minister of Economy, Trade and Industry Hiroshige Seko signed a Memorandum of Cooperation between the EU and Japan on promoting and establishing a liquid, flexible and transparent global Liquefied Natural Gas (LNG) market,” the Commission said in a statement. The statement noted that Brussels and Tokyo plan to exchange experience and spread best practices to contribute to LNG market functioning. “They [the European Union and Japan] will also enhance their coordination in international fora and organisations in the area of energy, in particular regarding responses to unexpected gas market disruptions,” the statement added. The statement also stressed that the memorandum will contribute to energy security as well as to setting competitive prices for LNG. Japan and EU member states contribute to around half of the world’s LNG demand, according to International Gas Union 2016 figures.